Odontoiatria Pediatrica

Odontoiatria pediatrica e in cosa consiste

È molto importante per i genitori che i loro figli abbiano una buona salute in ogni area della loro vita, e la salute orale non è lasciata indietro.

La pedodonzia si occuperà di fornire un trattamento completo al paziente dai suoi primi anni di vita, fino alla sua età adulta.

La pedodonzia è la branca dell'odontoiatria svolta dal dentista pediatrico, che è il dentista incaricato della salute orale di bambini e adolescenti.

L'odontoiatria pediatrica è la branca dell'odontoiatria che adatta i trattamenti dell'odontoiatria generale ai bambini.

La pedodonzia è la specialità dentale che permette al dentista di ispezionare e notare se il bambino ha qualsiasi tipo di anomalia o lesione nella cavità orale.

 

Dai 4 ai 7 anni, i bambini perdono i denti da latte che erompono dai 6 mesi al primo anno di vita. Dopo la perdita dei denti da latte, i bambini ottengono i loro denti secondari, che sono permanenti.

È necessario che anche i bambini mantengano una buona salute orale perché se non lo fanno, è probabile che sviluppino carie e malattie parodontali, che possono causare loro molto dolore e disagio nella cavità orale.

La carie dentale è molto comune nei bambini, quindi è necessario che se presentano un disagio, anche se lieve, devono essere portati dal dentista. Se notate anomalie nei denti del vostro bambino, o se vedete che il vostro bambino ha qualche disagio quando mangia, è molto importante che lo portiate a una consultazione con il dentista pediatrico, che è il dentista specializzato in odontoiatria infantile.

Differenze tra odontoiatria generale e pedodonzia.

La differenza tra l'odontoiatria generale e la pedodonzia è che gli esseri umani, durante i loro primi anni di vita, hanno dei denti che sono denti da latte, e poi questi denti hanno il compito di cedere il passo ai denti permanenti. Pertanto, il trattamento dentale di un bambino non può essere lo stesso di quello di un adulto.

Si potrebbe dire che i trattamenti in pedodonzia sono fatti in modo un po' meno attento, cioè, forse in modo un po' meno conservatore, dato che non è strettamente necessario proteggere il dente da latte perché il dente permanente uscirà più tardi.

A volte, è possibile che il dentista esegua qualche tipo di trattamento sui denti primari, che può poi danneggiare i denti permanenti.

Si raccomanda ai genitori di portare i loro bambini dal dentista pediatrico non appena il bambino raggiunge un anno di età.

Quando è consigliabile che i bambini vedano un dentista pediatrico?

Si raccomanda ai genitori di portare i loro bambini dal dentista per bambini quando il bambino compie un anno.

Durante la visita del bambino dal dentista, il dentista valuterà la crescita della mascella, e valuterà anche la corretta crescita dei denti primari. Il dentista darà anche ai genitori le raccomandazioni necessarie per evitare la carie e le malattie parodontali.

Sempre più bambini vanno dal dentista con problemi di carie, quindi, il modo migliore per attaccare questo problema è insegnare ai bambini a prendersi cura dei loro denti e dell'igiene orale. I genitori dovrebbero iniziare queste pratiche anche prima dell'eruzione del primo dente del bambino.

Quali sono i trattamenti più comuni in pedodonzia?

La pedodonzia, come abbiamo già detto, è la branca dell'odontoiatria che si occupa di attaccare quelle malattie della cavità dentale dei bambini. La funzione primaria del pedodontista è quella di evitare che i bambini crescano con malattie orali difficili da risolvere quando diventano adulti.

Pertanto, ci sono diverse condizioni che tendono ad essere più comuni di altre, e quando sono conosciute, possono essere attaccate, se necessario, o prevenire la loro comparsa in futuro.

I sigillanti di solchi e fessure sono uno dei trattamenti più comuni in pedodonzia, consistono in un trattamento per prevenire la carie, in cui qualsiasi fessura che ha la superficie del dente del bambino, viene riempita. L'obiettivo principale di questo trattamento è quello di proteggere il paziente da qualsiasi comparsa di carie dentale.

D'altra parte, la pulpectomia è anche uno dei trattamenti dentali più frequenti eseguiti sui bambini; questo trattamento tratta una cavità che ha raggiunto la polpa del dente da latte del bambino, e il suo obiettivo principale è quello di proteggere il dente senza la necessità di estrarlo.

C'è anche l'ortodonzia applicata ai bambini; consiste nel correggere la direzione dei denti dei bambini o l'osso, evita anche i cattivi morsi o diverse malattie che derivano da deviazioni nei denti.

Le otturazioni dentali sono anche trattamenti molto comuni in pedodonzia; consiste nel prendersi cura di quei denti affetti da carie, per evitare che raggiungano il nervo e doverli estrarre.

L'odontoiatria infantile non solo tratta le condizioni, ma si occupa anche di prevenire future malattie parodontali, quindi possiamo anche evidenziare l'applicazione di fluoro, per promuovere la crescita sana dei denti dei bambini.

I genitori dovrebbero portare i loro figli dal dentista almeno due volte all'anno, per un semplice controllo, o per assicurarsi che non ci siano problemi con la salute orale del paziente. Inoltre, una buona igiene e un buon trattamento dipenderà dal futuro dentale del bambino.

Il dentista pediatrico è colui che avrà il compito di istruire sia i genitori che i bambini sulle abitudini dentali per evitare le malattie.

Come evitare problemi orali nei bambini?

Spetta sia ai genitori che al dentista infantile insegnare ai bambini i principi di base per mantenere una buona igiene orale perché, anche se i bambini hanno denti da latte, che saranno poi sostituiti da denti permanenti, è di vitale importanza prendersi cura di entrambi, per evitare problemi dentali in futuro.

È necessario che il bambino sia istruito dal momento in cui ha l'uso della ragione, nelle cure primordiali per mantenere la buona salute del cavo orale, come la corretta tecnica di spazzolamento o l'applicazione del filo interdentale dopo aver lavato i denti.

Oltre alle buone cure dentali che si possono dare al bambino a casa, è essenziale che i genitori portino il bambino dal dentista una o due volte all'anno per controllare che tutto vada bene.

Pedodonzia e bambini con bisogni speciali.

I bambini con bisogni speciali non sono esenti dal bisogno di cure dentali, in quanto questi pazienti tendono a soffrire più frequentemente di condizioni dentali come il bruxismo (che è digrignare i denti o stringerli inconsciamente, causando mal di testa, dolore alle mascelle o al collo), gengivite (questa è una malattia parodontale, che infiamma le gengive, facendole diventare di un colore molto rosso, oltre a causare molto dolore nel paziente), alitosi (che è una malattia che causa un alito cattivo cronico nel paziente), trauma dentale (causato da qualche tipo di colpo al dente), o deviazioni nei denti.

I bambini con bisogni speciali sono quei pazienti con qualche grado di autismo, deficit di attenzione, disturbo da iperattività o qualche tipo di malattia grave.

Igiene dentale secondo l'età del bambino.

Sappiamo già che la pedodonzia è la branca dell'odontoiatria dedicata a soddisfare i bisogni dentali dei bambini.

È necessario che i genitori del bambino si preoccupino di mantenere una buona igiene orale, anche quando il primo dente non è spuntato.

Si sa che i primi denti che spuntano nei bambini sono quelli da latte e poi questi vengono sostituiti dai denti permanenti, tuttavia, dal momento della nascita fino al momento in cui tutti i denti del bambino sono permanenti, ci vorrà del tempo, quindi è vitale che il bambino sia inculcato, fin dalla più tenera età, a mantenere una buona igiene orale e salute orale.

Quando i bambini nascono, non hanno denti, tuttavia, è necessario che i genitori puliscano le gengive dopo ogni poppata, avvolgendo un dito in una garza precedentemente sterilizzata, bagnandola e strizzandola per passarla nella cavità orale del bambino.

Dopo l'eruzione dei primi denti del bambino, è necessario mantenere una buona igiene orale con uno spazzolino. È importante che i genitori scelgano uno spazzolino adatto all'età del bambino e che abbia setole morbide per evitare di fargli male.

I genitori dovrebbero inumidire lo spazzolino con acqua e poi passarlo intorno alla cavità orale lentamente e con attenzione.

Quando il bambino è più grande, i genitori dovrebbero insegnargli a lavarsi i denti da solo, quindi la prima cosa da fare è scegliere un dentifricio per bambini che non sia troppo abrasivo e non danneggi i denti. Poi, applicheranno le tecniche di spazzolamento dei denti precedentemente insegnate dai loro genitori. Alla fine, è necessario che i genitori si assicurino di usare il filo interdentale e che tutto sia pulito.

Quando i bambini sono molto più grandi, dovrebbero avere completa familiarità con le buone tecniche di spazzolamento dei denti e che è conveniente lavarsi i denti dopo aver mangiato ogni pasto.

È importante ricordare che è necessario che il bambino vada dal dentista almeno due volte all'anno.

Importanza della pedodonzia o odontoiatria pediatrica.

La pedodonzia o l'odontoiatria pediatrica è molto importante poiché i bambini tendono ad essere più suscettibili alla carie rispetto agli adulti, a causa della mancanza di igiene o della scarsa applicazione delle tecniche di pulizia dentale.

È anche importante portare il bambino dal dentista pediatrico una o due volte all'anno, dato che questo specialista è quello che vedrà se tutto va bene con la salute orale del paziente, e se no, il dentista pediatrico si prenderà cura di qualsiasi condizione dentale che il bambino può presentare.

I genitori giocano anche un ruolo molto importante nella cura orale dei loro figli, poiché è a casa dove impareranno a mantenere una buona abitudine di salute dentale regolare, dopo aver mangiato ogni pasto.

Mettiti in contatto con noi
Prenota un Appuntamento
it_ITItaliano